L’analisi SIPOC per la definizione /revisione dei processi aziendali
Il SIPOC è uno strumento che può essere utilizzato: Per la definizione ex novo di processi aziendali; Per la ridefinizione di un processo, con lo scopo di migliorarlo; All’interno di un processo DMAIC (processo per il miglioramento continuo basato su 5 fasi: Define, Measure, Analyze, Improve, Control); Figura 1: L’analisi del processo SIPOC è l’acronimo di : Suppliers (fornitori); Inputs (dati, materiali, documenti, servizi altro in entrata) Process (processo) Outputs (dati, materiali, documenti, servizi o altro in uscita) Customers (clienti) Questo strumento è di notevole importanza per verificare l’importanza del processo e della sua possibilità di miglioramento. Per riflettere gli approcci adottati nell’ambito della qualità di focalizzazione al cliente, lo strumento può essere ripensato invertendo  l’ordine delle colonne, iniziando cioè dalla definizione dei clienti e risalendo a ritroso fino ad arrivare ai fornitori. In questo caso viene  chiamato COPIS.  La definizione dei Customers consiste nell’individuare i clienti del processo, cioè gli utilizzatori. Questi possono essere interni o esterni all’organizzazione. In questa fase bisognerebbe anche tener conto delle loro esigenze. La definizione degli Outputs consiste nell’individuare i risultati che il processo dovrebbe dare. Questi devono essere messi in relazione ai Customers e alle loro esigenze. Nella definizione del Processo bisogna individuare le attività o step che lo compongono, cercando di limitarsi ad un massimo di 5-8  attività e di 1-2 parole per la loro descrizione. In questa fase bisogna verificare che le attività siano effettivamente a valore aggiunto  per i Customers, andando ad eliminare quelle inutili o dannose. E’ importante inoltre verificare le competenze e le capacità delle  persone addette allo svolgimento delle attività. La definizione degli Input consiste nell’individuare le risorse in ingresso necessarie per svolgere le attività del Processo in modo  efficace ed efficiente. La definizione dei Suppliers consiste nell’individuare i fornitori degli input del processo. Questi possono essere interni o esterni  all’organizzazione. In questa fase bisognerebbe tener conto delle loro capacità di fornire input adeguati ai risultati che si vogliono  ottenere.